Che bello e quante informazioni!

05 gennaio, 2011

Francesca, tartufaia, scrive dall' Abruzzo..



Francesca, tartufaia dalla regione Abruzzo, scrive:

Ciao Maurizio!
Sono una nuova iscritta al tuo meraviglioso sito...che bello e quante
informazioni!

Da qualche anno ho abbandonato la città e il mio futuro da avvocato per ritirarmi a vivere in montagna in Abruzzo e anche se il terremoto voleva falciarmi casa ho resistito e non me ne sono andata...prima o poi riuscirò a sistemarla per bene.

Adoro gli animali e me ne sono circondata, in particolare amo i lagotti...sono dolcissimi.

Ho visto questa sera per la prima volta il sito e mi sa tanto che mi connetterò spessissimo.

Volevo sapere se nel passato qualcuno si è preoccupato di inserire notizie su
come comportarsi in caso di avvelenamento dei propri amici cani.

Ho letto che molte persone si sono trovate impotenti davanti ai loro dolori e li hanno visti morire tragicamente.

Io abito in una zona "svantaggiata" per cui avendo anche cavalli mi trovo
spesso a dover approntare loro un pronto soccorso visto che il primo veterinario lo potrei raggiungere in non meno di 40 minuti.

In Abruzzo esiste una clinica veterinaria aperta 24h tutti i giorni , ci ho
appena portato il mio labrador con un'occlusione intestinale grave (ovviamente
le cose gravi accadono sempre di notte e di domenica ) e lì lo hanno salvato.

Vorrei però, se questo fosse utile, aiutare a trovare dei metodi efficaci per
riconoscere e interrompere l'escalation mortale dei bocconi avvelenati.

Mi sembra importante saperne riconoscere una e poter intervenire.

Cambiando radicalmente argomento, vorrei aggiungere un mio commento.

Qui da noi oggi il tartufo nero pregiato era a 350 euro al chilo...mi sembra
veramente bassino...mi piacerebbe un commento...conviene aspettare o questa
crisi ,contrariamente alle teorie di Keynes, porta all'abbassamento dei prezzi dei beni di lusso?

Spero in una risposta , continuando a ringraziare per le belle opportunità che
sono offerte nel sito.


Francesca

p.s. puoi controllare se non vorrei essere escl nel listino prezzi pagati al
tartufaio ho inserito correttamente i dati?
non vorrei essere esclusa!



RISPOSTA

Ciao Francesca, benvenuta nel sito più profumato del web! :)

Presto sul trovatartufi ci saranno nuovi servizi, il lavoro da fare è tanto e prima si inizia prima si dovrebbe finire! :)

Dico dovrebbe perchè mi vengono in mente diecimila cose....che vorrei provare ma da solo...non è facile e ci vuole del tempo.

Pian piano soddisferò le mie curiosità.

Veniamo a noi...di certo all'aria aperta, nel silenzio della natura....cibandosi di cose buone e gustandosi un bel sorso di acqua di fonte.... non ha nulla a che vedere con le resse caotiche che ogni giorno si svolgono nei tribunali.

Avere cento euro in più in tasca non giustifica la perdita di tali ricchezze, specialmente se..... interiormente sentite.

Sono comunque scelte che vanno rispettate, anche perchè c'è chi non sa nemmeno di cosa stiamo parlando perchè non l'hanno mai vissuto, degustato, sorbito.

Questo infatti è uno dei problemi principali di quando si parla di rispetto della natura, degli altri, animali compresi.

Chi non conosce e/o non vive, collegato con fili invisibili a queste ricchezze, come può rispettarle, tutelarle, migliorale??!!

"Aritorniamo" a noi... :)

Sul sito troverai appositi argomenti sulle esche avvelenate, così come per il primo intervento, usa il motore di ricerca interno del trovatartufi per individuare le pagine specifiche.

Ci sono argomenti trattati da Vincenzo, che chiamiamo VETvin, autorevole professionista nonchè tartufaio.

Ti anticipo che volutamente non abbiamo, per mia espressa volontà, parlato dei nomi dei prodotti velenosi perchè alcuni sono di libero commercio, ciò per non dare spunto ai malintenzionati che purtroppo... di certo visitano anch'essi il trovatartufi.

Anche per l'abbassamento dei prezzi ne abbiamo parlato, oltre alla crisi generale c'è l'aumento dell'offerta ( tartufi) dovuta ai numerosi impianti di tartuficoltura ma sopratutto dalle importazioni da oltre confine.

Se aumenta l'offerta, come ben sai, per la legge di mercato, il prezzo crolla.

Anni addietro le quotazioni erano ben diverse e riguardavano la maggior parte delle specie di tartufi ma non vi era l'importarzione a prezzi nettamente più bassi rispetto a quelli di acquisto dai tartufai Italiani.

L'inserimento che hai effettuato era OK, non bisogna aver paura della borsa, specialmente se si è sinceri, se dovesse capitare un errore o un fraintendimento basterà scrivermi e chiariremo l'accaduto.

E' logico, visto che hai anche gli studi dalla tua parte, se c'è chi reitera, omettendo di compilare i campi oppure indicando quota zero o cifre al di fuori dai paletti, questo deve essere escluso.

Di fatto la borsa è un servizio utile se i prezzi indicati sono quelli effettivamente pagati dal raccoglitore, in caso contrario non servirebbe a nessuno!

E' fisiologico che tra i visitatori c'è il cuorioso, il furbetto ecc ecc, ma al primo sbaglio, per assicurare l'attendibilità del servizio, li taglio fuori.

Ti auguro una buona visione e lettura, eventuali problemi di navigazione saranno da imputarsi ai lavori incorso e alla mia incapacità nel gestire il tutto, di fatto qui nn c'è nessuno staff ma solo un appassionato di nome Mau. :)

Per le risposte di specifica competenza invece abbiamo due eccellenti collaboratori, VETVIN e Marco Morara, rispettivamente per i quesiti veterinari e per la determinazione dei funghi ipogei che a volte ognuno di noi trova mentra va tartufando.

Se vuoi mandare delle foto che rappresentano te e i tuoi cani, nonchè i tuoi bottini, sarò lusingato di inserirti nella sezione dedicata al gentil sesso "LE DONNE" .

In questo periodo di lavoro, avendo oltre 18000 utenti, qualche quesito può ritardare ad essere evaso e forse andrà anche perso pertanto invito l' utenza, qualora non riceva risposta o pubblicazione, di rinnovarlo.

A presto.