Risotto con zucca gialla e tartufo uncinato fresco

12 febbraio, 2011

AH AH AH



NOS gps XXXXXXX


Ciao Maurizio ed un saluto a tutto il trovatartufi.

Ora è da un bel po che non scrivo e non vi aggiorno sulla situazione dalle mie
parti, ma purtroppo "fido" ed io abbiamo ricominciato le attività, in modo
graduale, solo da due settimane per due ore alla volta e.....con risultati
davvero soddisfacenti e che onestamente non mi aspettavo visto la sua giovane
età ed il suo obbligato riposo; sono contento perchè non ho dovuto ripetere
nessun tipo di esercizio, portando a casa un discreto bottino.......

In compenso, però, mi sono specializzato in cucina dilettandomi tra i fornelli
ad inventare ricette a base di tartufo e dato che non posso essere d'aiuto ai
NOS......:

RISOTTO CON ZUCCA GIALLA E TARTUFO

Si soffrigge la cipolla fino a farla diventare trasparente e si aggiunge la
zucca fino a renderla una gustosa poltiglia, aiutandosi a schiacciarla con una
forchetta; a questo punto si aggiunge il riso, si lascia tostare e si aggiunge
un goccio di prosecco.

Si continua aggiungendo poco alla volta del buon brodo vegetale e quando mancano pochi minuti per la fine della cottura si aggiunge il tartufo tritato finemente (io ho usato dell'uncinato fresco) e si sala; si
pone in una pirofila da forno aggiungendo formaggio asiago tagliato a cubetti e
mescolando per bene, infornando successivamente fino a fine cottura (circa 8/10
min.)
A me è piaciuto tanto.

Spero di aver fatto cosa gradita........

Un saluto a tutti e ai prossimi aggiornamenti, con la speranza di scovare
qualche bianchetto durante le mie perlustrazioni in pinete sconosciute.......
"Omissis"



RISPOSTA

Ciao, la ricetta mi ha fatto venire l'acquolina in bocca, d' altronde è anche l' ora di cena, ho il camino acceso e tra poco mi dedicherò alla graticola.

Non ho mai mangiato la zucca con tartufo.

Per dire la verità le pietanze con la zucca mi dicono poco....ricordo un mio vecchio amico, maestro di vita, pensa che viveva solo con quello che la natura offriva, con niente in mano riusciva a catturare pesci, uccelli, lepri, cinghiali, fare cesti di vimini, trappole, insomma una vera e propria guida indiana, peccato che ora non c'è più.........mi aveva preso a buon cuore e mi aveva insegnato tantissme di queste cose...un vero amico, disinteressato, che mi ha passato molto della sua esperienza di vita..senza mai chiedermi nulla in cambio...

Ti racconto:

Era venuta a trovarmi una amica dall' Emilia Romagna, andiamo a trovare questo saggio di altri tempi e questa mia amica parlava delle zucche cotte così, cotte colà, indicando decine e decine di ricette.

Io leggevo la faccia del mio amico che ascoltava in silenzio, dalle sue guance piene di rughe, dal tremolio della sua mano mentre sorseggiava un bicchiere di vino casereccio, tra un'oliva seccata davanti al camino e l'altra, un pezzetto di fromaggio i di pecora, lo leggevo.......e dentro di me nasceva e formava sempre di più la risposta.... mi son detto, ORA PARLA!!

Difatti interruppe questa mia amica e gli disse: "senti....LA ZUCCA è ZUCCA la puoi fare come ti pare, ma sempre ZUCCA RIMANE! :)

ah ah ah AH AH AH

Da quella volta le pietanze con la zucca non è che mi vanno tanto a genio! :)

Sicuramente con un buon condimento la pietanza sarà ottima, ma non credo che sia la zucca a conferire al palato la gradevolezza e l'appetibilità.

Detto questo torniamo alla tua ricetta...

Tutte le specie di tartufi, salvo il nero pregiato ( tuber melanosporum Vittadini) perdono aroma e sapore con la cottura, leggendo che hai messo dell'uncinatum e il tutto al forno per quei minuti....

Per carità, se mi dici che era buona ci credo ma tra Zucca e cottura dei tartufi....forse l'ingrediente che ha dato forza alla pietanza è stato il brodo vegetale e il prosecchino! :)

di solito si dice..."buono..perchè la zucca gli conferisce questo sapore delicato ( cioè di nulla)" ah ah ha

Oppure: "Ha un retrogusto dolce e gradevole, si sente che è la zucca!!! ah ah ah

A parte le battute, facciamo qualcosa di costruttivo...

Qual'è stato l'odore e il sapore che prevaleva?

Fammi sapere, così ci scambiamo delle opinioni e chissà se un giorno anche io farò la zucca con i tartufi, o per meglio dire.... se lo farò, saranno i tartufi con la zucca! :)

A presto, Mau


p.s.

Se trovi il bianchetto prova a farci delle salse ( anche con la zucca) questo rende molto di più, dopo aver subito la cottura, rispetto all'uncinatum.

Mau