Il bracco che andrò a prendere é meglio addestrarlo solo a Pico o a tutti i tipi di tartufi?

15 marzo, 2012



NOS gps

Ciao mau, domani vado a prendere un bracco pointer da un vecchio tartufaio di Acqualagna, poi ti terrò aggiornato...

Ti porgo un piccolo quesito, il bracco che andrò a prendere é meglio addestrarlo solo a Pico o a tutti i tipi di tartufi? Ciao



RISPOSTA

Ciao, il tuo "piccolo" quesito può sembrare semplice ma in realtà non lo è!

Tutto dipende da quale ottica ed esperienza si vuole vedere la cosa.......

Per questo motivo necessita una attenta analisi per dare una risposta.

Analizziamo:

La scelta di avviare o preparare un cane per una sola specie di tartufo può dipendere da vari fattori.

1)L' obiettivo che ci si prefigge, se per una cerca dilettante, occasionale, semiprofessionistica, professionistica;

2)La disponibilità numerica di zone tartufigene produttive della specie di tuber che si intende ricercare prevalentemente;

3)La disponibilità temporale da dedicare alle escursioni per la ricerca di quel determinato tartufo;

4)L'esperienza e la conoscenza dell' addestratore e del tartufaio.

Ognuno pertanto, in base a tali fattori avrà modo di decidere il da farsi ma entriamo nei particolari analizzando ogni singolo punto:

Come già scritto a suo tempo ribadisco l'esempio del carrozziere, c'è quello che fa solo il verniciatore, quello che fa solo il battitore, lo stuccatore ecc ecc.

C' è invece il carrozziere che fa tutto, ribatte, stucca, scartavetra e vernicia.


A parità di anni di esperienza e conoscenza di certo statisticamente chi esercita una sola funzione risulterà più bravo e capace rispetto a chi fa tutto.

E' una specializzazione settoriale!

Per analogia un cane che esegue la sola cerca di una singola specie di tartufo avrà di certo, sempre per statistica, capacità maggiori verso quella determinata ricerca e individuazione delle componenti odorose che sono proprie di quella specie.

Di fatto un cane antidroga viene usato solo per quello e non anche per gli esplosivi, per l'esportazione di moneta, per il traffico della rosa del deserto, rintraccio fuggiaschi ecc ecc.

Torniamo a noi...ai tartufi...

Per farlo applicare dal vero necessitano pertanto delle zone produttive, più se ne hanno maggiori saranno le possibilità di non tenere fermo il cane qualora vi siano stagioni con assenza di raccolta nelle poche zone che si conoscono.

Anche la distanza di queste e il tempo per le escursioni logicamente incidono sull 'esperienza che andrà a fare il cane per quella singola specie.

Così per l'esperienza e la conoscenza dell 'addestratore, per le associazioni basilari e l'allenamento, nonchè e del tartufaio visto che questi deve non solo conoscere i luoghi giusti ma anche i momenti, sono elementi da considerare.

Ora veniamo a te nello specifico:

Anche se il tuo obiettivo non è quello di effettuare la ricerca in modo professionistico o semi professinistico ciò non toglie, come avviene per la maggior parte di noi, impegnati per ragioni di lavoro, familiari ed altro, di migliorare o perfezionare e/o specializzare un soggetto canino verso una determinata specie di tuber.

Il concetto appena scritto è stato l'imput che ha determinato la ricerca a una soluzione ottimale, di fatto:

1)Con il sito si trasmette l'esperienza accumulata sia sul campo che dalla condivisione tra gli appassionati che vi partecipano attivamente, parlo di addestramento e info basilari sui tartufi, i luoghi ecc ecc;

2)La zona nos gps può sopperire in gran parte ai luoghi giusti, gli aggiornamento delle raccolte ai momenti......

3)L'addestramento/allenamento di nuova concezione dovrebbe colmare, in gran parte, la carenza temporale nelle escursioni a tartufi da parte dei nostri cani, visto che facciamo tutt'altro lavoro e non i tartufai professionisti.

Infatti spesso il problema sta, specialmente per il pico, che se non si ha un cane olfattivamente esperto o specializzato, difficilmente si riuscirà a cavare dietro ai cani di tartufai che ci vanno tutti i giorni e per tutta la stagione.

Come già indicato quei cani hanno un grado di sensibilità olfattiva, proprio per il fatto che escono 48 ore su 24, migliore dei nostri che, per nostri impegni, vengono portati a tartufi solo qualche giorno in una settimana.

L'addestramento di nuova concezione quindi è mirato ad accorciare o sopperire a queste distanze tra cani esperti e non, e quindi a sensibilizzarne al meglio, in simulato, l'olfatto affinchè aumentino le probabilità di cavare qualcosa anche nelle TARTUFAIE.....SUPER BATTUTE DAGLI H24!

Hai fatto una scelta saggia a prendere un cane da un tartufaio, sicuramente sarà figlio di cani cavatori e visto che il sangue conta.....

Speriamo che sia un soggetto con buone caratteristiche per la ricerca del tartufo.

Comunque, sei del trovatatufi e le notizie non ti mancano, hai sicuramente appreso molte cose che tanti non sanno, sia sulla psicologia cenina, sull'addestramento e tanto altro;

Essendo un NOS gps, oltre alle tue zone riservate, avrai modo di condividerne delle altre per averne il più possibile da mettere a giro, senza rischiare di stare con le mani in mano qualora, con solo una o poche, per l'inagurata ipotesi di una misera stagione di raccolta, saresti costretto ad un "fermo cane".

Avrai presto la possibilità di applicare un addestramento/allenamento specifico per tentare di migliorare l'olfattivamente il cucciolo ma anche i cani adulti.

Avrai modo di continuare a crescere in questa passione e da solo potrai renderti conto che nonostante le critiche, le ingiurie, dovute all'invidia, all'ingnoranza, al tentativo di screditare il trovatartufi e/o la mia persona, sarai orgoglioso dei risultati che avrai raggiunto perchè ne saprai più di tanti altri....

Tutti sono convinti di saperne più di ogni altro, tutti sono convinti di avere il cane migliore degli altri, in realtà non esiste un tartufaio migliore di un altro, ne un cane a cui nessuno gli buca dietro....ma nella nostra diversità siamo tutti unici, è la condivisione costruttiva che ci fa crescere, l'unità, non di certo le chiacchiere e le guerre tra poveri, specialmente se fermi al tempo del dopoguerra, per ignoranza, invidia, venalità, omertà, interessi personali ecc ecc.

A te quindi la scelta per l'addestramento del tuo futuro amico a quattro zampe.

Puoi benissimo inziarlo con il vecchio metodo e per varie specie di tartufi, per fargli associare il da farsi, ci sarà poi, vista l'evoluzione, modo e tempo di perfezionarlo con l' allenamento da eseguire tutto l'anno per abbassargli la soglia olfattiva e per specializzarlo per una o più specie di tuber, applicando anche eventuali discriminazioni verso tuber non desiderati, come quelli non commestibili.

Aggiungo anche un altro vantaggio, il secondo step sarà concepito ( ci stiamo lavorando) anche con la possibilità che durante le fasi addestrative e di allenamento, sia in suoli neutri che in battute dal vero, di diffondere spore, partecipando così attivamente alla propagazione e riproduzione della specie.

Utilizzando tale sistema di certo potremo dire che oltre a raccogliere..... semineremo fattivamente, senza assistere ad un degrado fatto spesso solo da chiacchiere da bar, e........... se son spore germineranno!

Mau

Di seguito il motore di ricerca interno per le trovare info sulle zone o altri argomenti: