Problema forasacchi a cura di VETVIN, eccellente argomento in pdf da scaricare!

06 giugno, 2012


Ciao Mau, sia leggendo alcune mail pervenute ed in rapporto a quanto (purtroppo!) anche io ho subìto alcune volte con i miei cani, ho voluto scrivere qualcosa sui "forasacchi", in modo molto sintetico ma spero efficace.

Ritengo che sia una problematica molto frequente e sentita, vista la costante presenza sui territori di raccolta di questa spiga di graminacea e per la molteplicità di segni clinici che può dare quando penetra nel cane.

Come ho già detto altre volte, spero che l'argomentazione specifica vada a stimolare qualche riflessione da cui poter far scaturire domande ed ampliare il discorso su argomenti di clinica veterinaria, sempre utili per chi con i cani DEVE necessariamente interfacciarsi.

Spero abbia fatto cosa utile e gradita.

Un caro saluto

Vincenzo "Vetvin"




P.S.

Il PDF è l'unico che ha ridimensionato la grandezza del file: valuta la modalità da utilizzare per ottimizzare lo spazio del documento.

Inoltre leggilo prima e valuta se è sufficientemente comprensibile, se qualcosa non è chiaro o se ritieni già da subito integrare o chiarire: lo farò e te lo invierò in modo più corretto, qualora dovesse servire.


RISPOSTA

Ciao Vincenzo, l'ho letto e se l'ho capito io lo capisco tutti! :)

Non c'è nulla da semplificare, come sempre sei chiaro e professionale, non è da tutti saper far capire concetti medici in cui è necessario utilizzare una terminologia spesso non comprensibile a chi non è nel settore sanitario.

Tu ci riesci sempre, con termini semplici e con concetti esplicativi di facile apprendimento.

Grazie!

Sarebbe da farti uno stampo come per la riproduzione dei tartufi, insomma clonarti perchè sei unico!! eh eh eh

Gli interessati potranno leggere l'intero pdf cliccando qui, essendo di 7 mega dovranno attendere un attimo lo scaricamento dei dati



Mau

Di seguito il motore di ricerca interno per le trovare info sulle zone o altri argomenti: