Mai abbassare la guardia...........tutto in 25 minuti ma non ce l' ho fatta m' ha mollato

11 giugno, 2012



nos PU0130

Ciao Mau, ti scrivo a distanza di poco per comunicarti una cosa che mai mi sarei immaginato, almeno non intorno casa mia.

Sta mattina esco intorno casa a scorzoni, zona che non ti ho comunicato per ovvi motivi, tutto bene trovo i miei tartufi, quasi un kilo ad un certo punto mi accorgo che la springel aveva una grande salivazione ed era un po moscia, sono arrivato su una tartufaia dove c' è un laghetto e inizia a bere tantissimo e poi vomita, rigetta tutto i wuster e anche un pezzetto d' ala di un volatile, però non sospettavo nulla.

Trovo anche qui bei tartufi e torno verso casa, salto una recinzionie e vedo lilla la bastardina che portava in bocca un pezzo di carne gli dico lascia e dopo un attimo lo molla, tranquillo riprendo mancavano 500-600 metri per arrivare a casa.

Dopo un pò vedo che aveva la salivazione a mille e non stava bene in piedi, mi prende un colpo!

ho ricollegato la salivazione i pezzi di carne e m' è preso un infarto, un boccone in piena regola.

Di corsa dal veterinario ma non ce l' ho fatta m' ha mollato, saranno passati al massimo 25 minuti, nemmeno il tempo fagli un' iniezione per vomitare...

Mau non ti sto a dire l' affetto che avevo per lei e che cagnetta da tartufi che era diventata...quando succedono queste cose sembra che ci prendono la mira!!

Sto proprio a pezzi.

Considera che avevo detto: mo ordino le museruole, così a scorzoni le abituo per il bianco.

non ho fatto in tempo.
che schifo.

Mau per le museruole, la misura devo sentire la bottega vero?

Ah dimenticavo parlando col veterinario mi ha detto che l' anno scorso a "omissis", vicino "omissis" hanno fatto una strage non so se ci sono zone nos li.

Ciao

RISPOSTA

Azz, non ci voleva!

Ciò può capitare a tutti, perchè siamo portati ad abbassare la guardia specialmente in zone che riteniamo tranquille, errore che faccio anche io.

I sintomi descritti erano abbastanza evidenti e spesso un ritardo di intervento anche di pochi minuti può pregiudicare l'esito, dalla salvezza alla morte.

E' capitato anche a me di vedere dei miei cani agonizzare e in pochi minuti andarse, altri invece sono riuscito a salvarli anche grazie ad intervento sul posto tempestivo, per poi portare il cane dal veterinario.

A volte il sale, l'acqua ossigenata o altri, dic ui abbiamo parlato spesso anche grazie ai consigli di Vet Vin, possono essere determinati a salvare la vita al cane o a limitare i danni dei veleni.

Certo con stricnina e altri potenti veleni c'è poco da fare, ma per quelli ad azione lenta bisognerebbe agire tempestivamente!

Ribadiamo le azioni da compiere:

Prevenire con l'uso della museruola è il primo passo;

Agire inducendo il vomito, anche se non sappiamo fare una diagnosi certa, ad esempio se è stata ingerita o meno una sostanza dannosa, sul tipo di veleno;

Avere dietro il numero di telefono di più di un Vet per fornirgli gli elementi, anche ipotetici raccolti, ad esempio su cosa ha mangiato, i vari sintomi come il vomito, la salivazione eccessiva, ecc ecc.

Colori, forme, consistenza di eventuali sostanze rinvenute in loco o vomitate dal cane ecc ecc.

Il vet avrà modo di consigliarci al meglio sul da farsi......


A mali estremi estremi rimedi, a fattaccio subito si gioca sul tempo e su una diagnosi più certa possibile.

Credo che Vetvin possa intervenire nuovamente per darci nuovi consigli, visto che meglio di lui nesuno potrà farlo, visto che essendo un tartufaio come noi sa benissimo che a volte ci troviamo lontani dagli studi veterinari, che spesso abbiamo solo il dubbio di eventuali ingerimenti, che i sintomi esternati dal cane co principio di avvelenamento a volte non sono molto chiari da appurare ecc ecc.

Ora controllo se nelle località indicate vi sono zone nos, comunque a prescindere da ciò, tutti devoo sempre prestare la massima attenzione.

Purtroppo siamo portati a pensare che queste cose accadono sempre agli altri e non a noi, che capitano in zone pericolose o super battute, non nelle nostre....questo ci rende vulnerabili, o per meglio dire RENDE VULNERABILI I NOSTRI AMATI FIDO.

Pensiamoci ogni tanto ma nel contempo abituiamoci a far calzare le museruole, a prepariamo ci anche psicologicamente ad un itervento tempestivo per tentare di limitare i danni o salvare la vita ai nosti amici a quattro zampe.

Insomma, dobbiamo essere sempre pronti ad ogni evenienza, anche se improvvisa e imprevedibile perchè a volte, come è capitato a te, a me e a tanti altri, E CONTINUERA' AD ACCADERE, UNA MANCATA CONOSCENZA E TARDIVA AZIONE PUO' RIVELARSI DETERMINANTE PER UN ESITO DANNEVOLE O ADDIRITTURA TRAGICO.

Caro nos, so cosa si prova in certe occasioni, so che le parole non servono a nulla ma ti sono comunuque vicino.

Pe le museruole per gli altri cani devi sentire Giampaolo della bottega del tartufaio.


Purtroppo la madre degli imbecilli è sempre incinta, il rischio esche è e sarà sempre presente, sono certo che il Vet a cui ti sei rivolto avrà comunicato, come previsto dalla legge vigente, l'accaduto alle Autorità e Uffici competenti a cui spettano obblighi di segnalazione, indagine ecc ecc.

A presto, un forte abbraccio.

Di seguito il motore di ricerca interno per le trovare info sulle zone o altri argomenti: