Altro ipogeo alquanto raro, si tratta di hydnangium carneum Wallroth 1839 .

10 aprile, 2013



A: TROVATARTUFI

A: “Antonio_D"omissis"”"omissis"@alice.it



Ogg: Hydnangium carneum, Wallroth 1839



L’ipogeo è stato trovato nel litorale romano al limitare di una pineta dove si trova comunemente il Marzuolo (Tuber borchii Vittad.) al cui confine c’era un filare di Eucalipti (Eucalyptus sp.) da Antonio D"omissis" .



Il ritrovamento è singolare e raro, in quanto questo ipogeo è stato rinvenuto solo pochissime volte in Italia in ambiente mediterraneo, in Sicilia, nel Lazio, nella Toscana ed in Sardegna (da me in particolare in Sicilia, Toscana e Lazio), sempre in presenza di Eucalipti di diverse specie.



Riporto stralci della descrizione di un ritrovamento effettuato da me ed altri amici del Trovatartufi presso "omissis" ( litorale laziale).



…………. gradita ed insperata novità: dei piccoli ipogei a consistenza gommosa, col perìdio quasi assente, la gleba formata da minutissime cellette cave, dal colore completamente rosato, carneo, con un minuscolo peduncolo di colore più chiaro, abbastanza somigliante all'appendice basale delle Genee, con un odore piuttosto intenso, fungino, che ricorda il formaggio acidificato ma anche qualche Tricholoma , specie di funghi epigei dei boschi della stagione autunnale.



Si trovano al limitare della pineta, che confina con un prato incolto separato da un filare di Eucalipti (Eucalyptus camaldulensis ), ed infatti, ad una successiva indagine microscopica, si rivelano essere della specie

Hydnangium carneum Wallroth, 1839

che si trova in prossimità degli alberi della specie citata, semi-ipogei fra il fogliame caduto o a piccole profondità.



Gli altri ritrovamenti Italiani si riferiscono al Lazio (non in questa zona, ma in provincia di Latina), in Sardegna ed in Toscana ed infine, dal sottoscritto, in Sicilia, dove non era ancora stata segnalata, in due diverse occasioni.



Quindi abbiamo compiuto un altro passo verso la conoscenza di specie singolari della flora fungina, e per questo ringrazio ancora gli amici che mi hanno permesso di estendere il numero degli ipogei non comuni del nostro Paese.



Marco Morara



Allegate: FOTO di HYDNANGIUM CARNEUM di Antonio D"omissis"


INTERVENTO DI MAU DEL TROVATARTUFI:

Aggiungo alla presente anche la determinazione di Stefano B."omissis, visto che non solo trattasi di stesso ipogeo ma i due appassionati, che conosco personalmente, vanno spesso tartufando insieme, non escludo pertanto che i carpofori rinvenuti interessano il medesimo areale, se non la stessa tartufaia! eh eh eh ;)



Per Stefano B."omissis"

e MAU - Trovatartufi



######################################################

RICHIESTA INVIATAMI TRAMITE MESSAGGIO SU FACEBOOK

Sabato

da Stefano B"omissis"

Ciao Marco buongiorno ieri mentre ero a tartufi in pineta a "omissis" litorale laziale, ho trovato un piccolo tuber sul rosa grande come un fagiolo, vorrei inviartelo se gentilmente mi puoi indicare l'indirizzo sempre se non disturbo grazie , dimenticavo io faccio parte del trovatartufi magari se viene identificato di girarlo a Murizio per la pubblicazione grazie ancora un abbraccio.


###############################################################



RISPOSTA




a : Stefano B."omissis"

e : MAU Trovatartufi



Carissimi

questo è l'ultimo riconoscimento.



Si tratta di Hydnangium carneum Wallroth. 1839 .



Il carpoforo è ben riconoscibile essendo ancora in discrete condizioni.

La microscopia, invece, non ha presentato problemi, le spore sono tonde, ialine, con aculei disposti in modo regolare, non troppo fitti.

L'ambiente tipico sotto eucalipti, non troppo in profondità, a fine inverno-inizio primavera.

L'odore è debole ma grato.

Non ha valore aimentare.

E' stato segnalato poche volte in Italia, ma personalmente l'ho trovato sia nel Lazio che in Sicilia e Toscana ed è stato segnalato in altre regioni sempre in ambiente mediterraneo e sotto Eucalyptus sp.

In questi giorni mi è giunta un'altra segnalazione dal litorale Laziale dello stesso ipogeo, la potete leggere sempre sul TROVATARTUFI

Alle prossime!

Marco M.

Intervento di Mau:

Inserisco le foto di entrambe le determinazioni in un unico filmatino che consiglio di vedere a schermo intero perchè in HD e mettendolo in pausa qualora ci si voglia soffermare su un determinato fotogramma.

Mau