Richiesta verifica corrispondenza suolo zona tartufigena potenziale con conformazione e era geologica di quelli delle cave di pico della sezione nos gps.

27 giugno, 2013




Ciao Mau
la zona di cui ti parlavo al telefono si trova tra i due punti che ti mando in allegato

la parte di nostro interesse sulla carta "omissis" è "omissis" la sigla che si trova sopra e "omissis" almeno da quello che riesco a leggere

ti allego anche due foto fatte al volo dalla macchina non so quanto ci si possa vedere

RISPOSTA

Ciao, il tempo di rilevare con esattezza la sigla geologica del suolo tra i due punti, sto attendendo che Google earth mi apra le carte geologiche appositamente georeferenziate.

Appena avrò rilevato la sigla della era geologica di quel luogo e relativa conformazione del terreno controllerò se risultano anologhi suoli tra le migliaia di tartufaie di pico, di cui all'archivio della sezione nos gps.

Dalle foto, ben definite, il suolo ad occhio sembra buono anche se mi pare troppo cretoso argilloso, tipico di falde nei suoli del cretacico.

Valutiamo con dati alla mano...allora....

L'altitudine rientra nelle statistiche di cave naturali rilevate dai nos della sezione, idem per l 'esposizione.

Dal controllo dell' era geologica ed conformazione del terreno ho trovato tre zone nos della stessa era, Toscana, Abruzzo (Teramo) ecc ecc.

Ho terminato subito la ricerca visto che tre zone corrispondenti sono più che idonee a far dedurre che il luogo in esame, se vi è vegetazione simbionte, micorrizata, clima ecc ecc, potrebbe dare tartufo bianco pregiato.

...Attenzione: al punto 001 trattasi di suoli alluvionali ed essendoci a monte una zona di era geologica diversa da quella idonea per il pico, i cui residui di dilavamento hanno raggiunto, con il passare delle ere, per gravità quella alluvionale......quest'ultima non è da considerarsi idonea per il magnatum quindi è da scartare a priori da eventuali sopralluoghi.

Questo inverno facci un salto...sempre se c'è vegetazione..... dove andare a controllare lo sai visto che il pico lo hai stanato più volte!

Occhio però, non farti ingannare dalla tua poca esperienza visiva per i suoli e conformazioni delle battute di bianco, queste sono diversificate, questo per dirti che se sono diverse da quelle che conosci tu ( che conosco anche io), non dare per scontato che la zona non sia buona!

ci sono cave o battute o areali di pico anche in collina, a mezza costa, senza fossi, fossetti, simbionti diverse dalle solite, terreni di colore diverso dal solito grigio e giallo proprio delle marne e sabbie....zone anche i montagna, oltre i 1000 metri, il tutto evinto non solo da esperienza professionale ma anche dalle risultanze dei dati nos sulle varie zone.

Per questi e tanti altri motivi ritengo utile arricchire sempre di più la banca dati della sezione nos, cose che si possono estrapolare in un attimo supportati da dati, ci vorrebbero decenni o più vite da parte di un qualsiasi bravo tartufaio affinché questi le apprenda per esperienza personale diretta.

A presto.

Mau

p.s. Dovresti vedere quelle che non hai mai visto per farti una idea ma.....questa è un'altra storia, sei giovane e avrai tempo di vederle per la maggior parte! eh eh eh